Settori‎ > ‎

Calamita naturali e crisi di mercato


Assicurazioni agevolate 2016

pubblicato 23 mar 2016, 07:21 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 25 lug 2016, 08:13 ]

Scadenze per la sottoscrizione dei PAI e delle polizze assicurative agevolate, fissate dal piano assicurativo nazionale anno 2016
campi allagati

Ai fini dell’ammissibilità a contributo le polizze assicurative singole ed i certificati per le polizze 
collettive devono essere sottoscritti entro il termine di seguito indicato:
a) per le colture a ciclo autunno primaverile entro il 15 Luglio;
b) per le colture permanenti entro il 15 Luglio;
c) per le colture a ciclo primaverile entro il 15 Luglio;
d) per le colture a ciclo estivo, di secondo raccolto, trapiantate entro il 15 luglio;
e) per le colture a ciclo autunno invernale e colture vivaistiche entro il 31 ottobre.
Il PAI (Piano Assicurativo Individuale) sostituisce la manifestazione di interesse e deve essere compilato dai Centri di Assistenza Agricola (CAA) prima della stipula della polizza.  Va presentato un PAI per ogni coltura e Comune. Eventuali varietà diverse o colture biologiche possono essere gestite suddividendo le superfici. L'agricoltore, deve comunicare al CAA le colture che intende assicurare e le rese eventualmente ottenute nell'anno precedente per le stesse colture, portando la documentazione comprovante (bolle, fatture, dichiarazioni di produzione viticola...).
L'agricoltore ha facoltà di scegliere se stipulare polizze collettive (cioè tramite Consorzio di Difesa) o individuali (senza la mediazione dei Consorzi di Difesa); questa scelta va comunicata al CAA.
L’importo del contributo sarà indicativamente pari al 65 % del premio ammesso, cioè del valore minore tra il premio pagato all’assicurazione e l'importo assicurabile.
Ricordandovi che l'assicurazione delle colture e degli allevamenti è l'unico strumento di tutela del reddito per le aziende agricole, vi invitiamo a partecipare agli incontri informativi organizzati sul territorio dai Consorzi di Difesa:

Per approfondimenti pubblichiamo una raccolta normativa relativa alla campagna assicurativa 2016. APRI CARTELLA

Assicurazione agevolata colture 2015

pubblicato 27 mar 2015, 01:30 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 30 lug 2015, 02:11 ]

Scadenze per la sottoscrizione delle polizze assicurative agevolate, fissate dal piano assicurativo nazionale anno 2015
campi allagati

Ai fini dell’ammissibilità a contributo le polizze assicurative singole ed i certificati per le polizze 
collettive devono essere sottoscritti entro le date ricadenti nell’anno a cui si riferisce la campagna assicurativa, di seguito indicate:
a) per le colture a ciclo autunno primaverile entro il 31 maggio (termine prorogato);
b) per le colture permanenti entro il 31 maggio (termine prorogato);
c) per le colture a ciclo primaverile entro il 31 maggio;
d) per le colture a ciclo estivo, di secondo raccolto, trapiantate entro il 15 luglio;
e) per le colture a ciclo autunno invernale e colture vivaistiche entro il 31 ottobre.

Ricordandovi che l'assicurazione delle colture e degli allevamenti è l'unico strumento di tutela del reddito per le aziende agricole, vi invitiamo a partecipare agli incontri informativi organizzati sul territorio dai Consorzi di Difesa:

Assicurazione agevolata colture 2014

pubblicato 11 mar 2014, 04:22 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 31 mar 2014, 06:05 ]

tagliando_assicurazione_vite
Vi ricordiamo che per beneficiare del contributo per l'assicurazione della vite bisogna presentare un'apposita domanda tramite il CAA entro il 31 LUGLIO 2014.

Cogliamo l'occasione per ribadire che, nella circolare AGEA ACIU.2014.58 del 31/01/2014, allegata insieme al Piano Assicurativo Nazionale 2014, al paragrafo 1, vengono stabiliti i termini per la sottoscrizione delle polizze assicurative sia individuali sia collettive (sia art.68 sia vite) e che dovranno essere rispettati poiché potranno determinare "la totale inammissibilità della polizza ai fini del pagamento dell'aiuto".

Attenzione: il termine per la sottoscrizione delle polizze assicurative per le colture a ciclo autunno primaverile e per le colture permanenti (compresa la vite) è stato prorogato dal 31 marzo 2014 al 30 aprile 2014.

Inoltre ricordiamo, come stabilito dalla circolare AGEA ACIU.2013.806 del 16/07/2013 al paragrafo 4 "Termini per informatizzazione delle polizze", "la perentorietà del termine di 45 giorni per l'informatizzazione delle polizze, decorrenti dalla data di stipula per le polizze individuali [...]" 

Si segnala infine, che la Regione Veneto, con apposito provvedimento, ha aggiornato le rese e le colture assicurabili specificate nella tabella allegata.

Ulteriori chiarimenti sul piano assicurativo agricolo 2014 sono stati forniti con nota ministeriale del 20 marzo 2014

Danni da maltempo inverno 2014

pubblicato 07 feb 2014, 04:09 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 10 feb 2014, 00:45 ]

 
basta acqua
 
Sembra un ritornello degli ultimi tempi: siccità e alluvioni si alternano in modo sempre più regolare.
L'agricoltura veneta è di nuovo in ginocchio, per le piogge intense di questo periodo.
Vorremmo promuovere la partecipazione di tutti i nostri associati, chiedendovi pochi minuti del vostro tempo per compilare il modulo on-line per la segnalazione dei danni.
E' importante che fate sentire la vostra voce.

Un grazie a tutti coloro che vorranno partecipare.


Pagamento danni per siccità 2012

pubblicato 27 giu 2013, 07:21 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 27 giu 2013, 07:21 ]

La Regione Veneto ha stanziato un budget per iniziare il pagamento dei risarcimenti alle aziende agricole.
Verrà data priorità a coloro che hanno chiesto un contributo mediante prestito.
Coloro che hanno richiesto l'indennizzo devono confermare la propria volontà entro il 15 luglio presso gli sportelli dei Centri di Assistenza Agricola.

Alleghiamo il testo della lettera inviata da AVEPA ai C.A.A.

Allarme piogge primaverili 2013

pubblicato 12 giu 2013, 02:09 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 12 giu 2013, 02:09 ]

ombrello  
GRAVI DANNI PER L'AGRICOLTURA DEL VENETO DOVUTI ALLE INCESSANTI PIOGGIE DI QUESTO INIZIO 2013

A causa del lungo periodo di pioggia, nei primi 5 mesi dell'anno, molti agricoltori non sono riusciti a seminare il mais e la barbabietola e ci sono ritardi nella semina della soia.

Sono già evidenti i danni a molte produzioni di frutta e ortaggi e gli allevatori dovranno fare i conti con scarsità di materia prima aziendale.

Le Organizzazioni Agricole hanno richiamato l'attenzione delle istituzioni, in primis AVEPA e Regione Veneto, chiedendo che siano limitati i disagi per gli agricoltori, allentando il laccio della burocrazia lontana dai problemi veri dalle aziende.

1-6 of 6