Settori‎ > ‎

Vitivinicoltura

Sblocco Prosecco

pubblicato 29 giu 2016, 08:47 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 29 giu 2016, 09:01 ]

grappolo prosecco
        Come è noto, dopo il 2011 non è stato più possibile piantare GLERA atto alla DOC PROSECCO, per sopraggiunti limiti di superficie.
        E' ora invece di prossima pubblicazione il bando per l'assegnazione di 3.000 ettari di superficie a GLERA atta alla DOC PROSECCO da parte delle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia. Per poter accedere al bando, è necessario essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

1.   possedere già nel proprio Schedario Viticolo una superficie a GLERA soggetta al “blocco” di cui si vuole chiedere lo “sblocco” e la conseguente rivendicazione a PROSECCO;

2.   possedere diritti/autorizzazioni al reimpianto da poter utilizzare per nuovi impianti;

3.   aver presentato una domanda di estirpo e/o reimpianto anticipato;

4.   possedere una superficie vitata coltivata con varietà diversa da GLERA di età non superiore a 10 anni di cui si voglia chiedere il sovrainnesto

Documenti disponibili:    Delibera     -     Allegato A

IMPORTANTE!!!!! I REQUISITI DEVONO ESSERE POSSEDUTI ALLA DATA DEL 29 APRILE 2016

SCADENZA ESECUZIONE LAVORI: i lavori devono essere conclusi entro e non oltre il 31 luglio 2017

SUPERFICIE AMMISSIBILE: massima 30.000 mq, minima 3.000 mq. (escluse le superfici a GLERA già esistenti di cui si vuole chiedere lo “sblocco” per le quali non esiste una superficie minima)

DIVIETI: una stessa azienda non può partecipare contemporaneamente ai bandi promulgati dalle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia e non può contemporaneamente richiedere lo sblocco di superfici a GLERA e impegnarsi a realizzarne, di nuove pena la decadenza della domanda.

Sono escluse dal bando le superfici che ricadono in area DOCG per le quali persiste il blocco della DOC PROSECCO. Sono quindi esclusi i territori collinari dei Comuni di Conegliano, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Susegana, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Follina, Miane, Vidor e Valdobbiadene.

        A tutte le superfici a GLERA di cui si richiederà lo sblocco, verrà assegnata una quota che dipenderà dalla superficie complessiva richiesta mentre per le nuove superfici verrà stilata una graduatoria dove verranno maggiormente premiate le aziende a vocazione biologica oppure aziende con soggetti iscritti alla gestione previdenziale agricola come IAP o CD.

        Si invitano le aziende a verificare scrupolosamente se sono in possesso dei requisiti previsti ed in caso affermativo e se interessate, contattare i nostri uffici entro la prima settimana di luglio.

Aiuti alla ristrutturazione viticola 2016-2017

pubblicato 17 mar 2014, 04:34 da Alessandro Tonon   [ aggiornato in data 29 giu 2016, 09:03 ]

vite arcobaleno
Programma nazionale di sostegno per la viticoltura – misura ristrutturazione e riconversione dei vigneti. Regolamento (UE) n. 1308/2013, art. 46. Piano regionale di ristrutturazione e riconversione viticola. Selezione progetti campagna 2016/2017.DGR n. 746 del 27 maggio 2016.

La domanda di ristrutturazione vitivinicola per l'anno 2017 è stata anticipata a quest'anno con scadenza prorogata a venerdì 8 luglio 2016. Tutte le aziende interessate a realizzare un vigneto di almeno 4.000 mq con l’ausilio di un contributo pubblico nel periodo che va dal 01 luglio 2017 al 31 luglio 2019 devono rivolgersi urgentemente presso i nostri uffici per presentare la domanda.

Sul sito di AVEPA sono disponibili il decreto di approvazione e la modulistica di riferimento. 

Per poter accedere al contributo è necessario contattare con largo anticipo i nostri uffici, per la predisposizione della domanda.

1-2 of 2